BOSCO

bambini-soldato-big

Bosco aveva nove anni quando sono arrivati i soldati dell’esercito di Resistenza del Signore nel suo villaggio a Pader in Uganda.

Hanno ucciso le donne, hanno rapito i bambini e li hanno costretti a diventare soldati.

Bosco sa manovrare alla perfezione una Ak47 di fabbricazione sovietica.
Non la lascia mai.

La notte la mette come un cuscino e i suoi sogni si colorano di sangue.
La mamma lo guarda dal cielo e diventa triste perché aveva sognato per lui un tigrotto di peluche.